Austria: riforma dei sussidi per i richiedenti asilo. Fondamentale la conoscenza della lingua.

0
161

Come era già stato indicato nell’accordo di coalizione dai popolari di Kurz e dai nazional-liberali di Strache, il governo austriaco sta predisponendo importanti modifiche nel settore dello stato sociale in riferimento all´immigrazione.

La lingua diverrà la chiave per accedere ad un pieno sostegno. Infatti, il sussidio statale, pari ad un importo di 863 euro, sarà ridotto a 563 euro per quei richiedenti asilo che non hanno una sufficiente padronanza del tedesco e non possono dimostrare un livello di conoscenza pari almeno al livello B1, mentre i nuovi arrivati o quanti, pur non essendo clandestini, non saranno riconosciuti come rifugiati, dovranno attendere cinque anni prima di avere pieno diritto di accesso al welfare.

Il leader della FPO ha altresì sottolineato il fatto che questa riforma dei sussidi riporta il sistema di assistenza verso una integrazione più attiva dei migranti, ma mette anche in sicurezza i conti perché “i costi dell’immigrazione stavano esplodendo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here